Caldo estremo, ecco quando finirà

Nelle zone più roventi supereremo i 40 gradi, ma le cose cambieranno tra alcuni giorni

| Redatto da Lorenzo Danieli

Ci attendono ancora giornate di caldo estremo, con il termometro che tra il weekend di Ferragosto e l'inizio della prossima settimana potrà anche superare, localmente, la soglia dei 40 gradi. Non manca tuttavia molto alla fine dell'ondata di caldo, che sarà determinata dall'afflusso di aria fresca sull'Italia. Inizialmente le temperature caleranno al Nord, poi al Centro e in Sardegna e, in seguito, anche al Sud e in Sicilia.

Le previsioni per le prossime ore.

Caldo estremo, ecco quando finirà | NEWS METEO.IT

Sulle regioni centro meridionali e sulle Isole maggiori, la giornata di lunedì sarà ancora soleggiata e molto calda, con valori che localmente potranno anche raggiungere o superare la soglia dei 40 gradi.
Al Nord il tempo sarà più variabile per il passaggio di una debole perturbazione. Inizialmente rovesci o temporali potranno svilupparsi sul nord del Piemonte e della Lombardia e, in forma più isolata, anche sulle Alpi centro-orientali. Nel corso della giornata possibili temporali isolati coinvolgeranno anche il basso Piemonte, i rilievi della Liguria, la pianura del Veneto e il Trentino Alto Adige. Rovesci o temporali isolati si svilupperanno anche su pianura piemontese e pianura padana centro-orientale verso sera.
Le temperature caleranno al Nord e, più lievemente anche al Centro e in Sardegna. Il caldo sarà ancora in intensificazione al Sud e in Sicilia.

Martedì un secondo impulso di aria fresca di origine atlantica raggiungerà il Nord Italia, determinando tempo instabile soprattutto sulle regioni nord-orientali e, localmente, anche sul Levante ligure. Nella notte successiva qualche temporale potrà svilupparsi anche sul resto del Nord. Mercoledì la perturbazione farà sentire i suoi effetti anche su Appennino settentrionale, Marche e Abruzzo, dove tuttavia rovesci e temporali saranno isolati. Le temperature caleranno inizialmente al Centro e in Sardegna, poi anche al Sud e sulla Sicilia, dove tuttavia, specie sui settori ionici, sarà ancora possibile registrare temperature localmente elevate.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette