Da venerdì aumenta l'instabilità al Centro-Sud

Per la parte finale della settimana si conferma il cedimento dell'alta pressione

| Redatto da Stefania Andriola e Rino Cutuli

Breve ondata di calore in questa prima parte della settimana al Centro-Sud, a causa del rinforzo dell’anticiclone nord-africano, che si è spinto nuovamente verso la nostra Penisola, con punte massime di temperatura intorno o poco oltre i 35 gradi. Nel frattempo le regioni settentrionali, soprattutto le Alpi e il Nord-Ovest, dovranno fare i conti con un po’ di instabilità, in quanto ai margini dell’anticiclone e lambite da una perturbazione atlantica. Le previsioni per le prossime ore.

Da venerdì aumenta l'instabilità al Centro-Sud | NEWS METEO.IT

Per la parte finale della settimana si conferma il cedimento del campo anticiclonico di matrice nord-africana e l’instaurarsi sul Mediterraneo centrale di una debole circolazione depressionaria: ne conseguirà un aumento dell’instabilità atmosferica su tutto il nostro Paese, quindi non solo al Nord ma anche al Centro-Sud e sulle Isole dove tra venerdì e domenica si potranno sviluppare molti temporali. Nel frattempo anche il caldo sulle regioni centro-meridionali tenderà ad attenuarsi portandosi su livelli normali per il periodo. Nella giornata di venerdì in particolare a rischio di rovesci e temporali saranno soprattutto le regioni settentrionali, la dorsale appenninica, le zone interne della Sicilia, la Toscana, l’Umbria, il Lazio e la Sardegna. Le temperature tenderanno a calare lievemente anche al Sud e sulla Sicilia, con gli ultimi picchi attorno 35-36 gradi nelle zone interne tra Puglia, Basilicata e Calabria.

Da venerdì aumenta l'instabilità al Centro-Sud | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette