Clima rovente fino al prossimo fine settimana: sabato calo termico e temporali al Nord

Picchi fino a 40 gradi in Sardegna, nelle regioni centrali, in Val Padana e in Trentino Alto Adige

| Redatto da Daniele Izzo e Anna Maria Girelli Consolaro

Inizia lunedì una settimana che sarà caratterizzata da tempo bello e stabile, con caldo in deciso aumento, perché l’alta pressione di matrice africana occuperà con prepotenza una grossa fetta del nostro continente, scatenando un’ondata di caldo assai intenso anche in diverse altre nazioni. Quindi ci attende una nuova intensa ondata di calore, con il caldo afoso che si farà sentire soprattutto al Nord, regioni tirreniche e Sardegna, in particolare nella parte centrale della settimana, quando l’ondata di calore toccherà l’apice: tra mercoledì e giovedì infatti le temperature massime saranno quasi dappertutto comprese fra 31 e 38 gradi, con la possibilità di qualche punta fino a 39-40 gradi, specie nelle regioni centrali e settentrionali.

Le previsioni per le prossime ore.

Clima rovente fino al prossimo fine settimana: sabato calo termico e temporali al Nord | NEWS METEO.IT

Mercoledì giornata con sole diffuso in tutta Italia. Nelle ore pomeridiane si formerà un po’ di nuvolosità cumuliforme sull’arco alpino con anche il rischio di qualche locale e breve piovasco più probabile nei settori centrali e occidentali. Venti in generale deboli o del tutto assenti, salvo moderati rinforzi da nord tra basso Adriatico, Puglia e Ionio con il mare che localmente potrà risultare mosso; da segnalare anche temporanei rinforzi di brezza a metà giornata lungo i litorali. Temperature al Centro-Nord e in Sardegna per lo più comprese tra 30 e 36 gradi ma con locali punte di 37-38. Nelle regioni meridionali e in Sicilia caldo meno intenso con valori per lo più tra 30 e 33-34 gradiGiovedì altra giornata stabile e ben soleggiata ma anche estremamente calda con al Centro- Nord temperature che potranno localmente sfiorare i 40 gradi. Soltanto sulle Alpi nel pomeriggio si potranno verificare locali rovesci o temporali. Questi fenomeni sono probabilmente le prime avvisaglie di un cambio delle condizioni meteo previste sul Nord Italia a partire da venerdì, quando l’alta pressione è prevista indebolirsi. Da venerdì pomeriggio-sera e nel corso del fine settimana saranno possibili, forti temporali sulle regioni settentrionali, che avranno però il merito di far cessare la terza ondata di caldo di questa estate. Al Centro-Sud il tempo rimarrà generalmente più soleggiato ma con qualche temporale lungo l’Appennino. Dal punto di vista termico, più dettagliatamente, a distanza di un mese, ci attende una nuova intensa ondata di calore, con il caldo afoso che si farà sentire soprattutto al Nord, regioni tirreniche e Sardegna, in particolare nella parte centrale della settimana, quando l’ondata di calore toccherà il suo apice: tra mercoledì e venerdì infatti le temperature massime potranno sfiorare i 40 gradi in Sardegna, nelle regioni centrali, in Val Padana e nella valle dell’Adige in Trentino Alto Adige. Al Sud e in Sicilia il caldo risulterà meno intenso, fino a giovedì infatti le temperature in generale non supereranno i 35 gradi. Come a fine giugno, a soffrire maggiormente sarà la Spagna e soprattutto la Francia dove le temperature in diverse località supereranno la soglia dei 40 gradi. Le attuali tendenze previsionali indicano che l’ondata di caldo cesserà venerdì su tutta l’Europa occidentale e sabato su quella centrale. In Italia l’ondata di caldo si dovrebbe attenuare nel corso del fine settimana: sabato al Nord e domenica al Centro. Il calo delle temperature potrebbe essere accompagnato da violenti temporali sulle regioni settentrionali.

Clima rovente fino al prossimo fine settimana: sabato calo termico e temporali al Nord | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette